salta al contenuto

Accettazione di eredità con beneficio di inventario resa davanti al cancelliere

IMPORTANTE

Presso il Tribunale di Padova è possibile rilasciare la dichiarazione solo se l'ultimo domicilio del defunto rientra nel Territorio di competenza del Tribunale stesso. Verificare pertanto la competenza territoriale prima di procedere.

In alternativa le dichiarazioni di accettazione con beneficio di inventario possono essere rilasciate ad un Notaio - senza vincolo di competenza territoriale

La dichiarazione di accettazione di eredità con beneficio di inventario viene resa esclusivamente su appuntamento da richiedere tramite email al seguente indirizzo di posta alessandra.lago@giustizia.it indicando il numero dei dichiaranti e un recapito telefonico, in alternativa contattare il n.0498236219 

Successivamente, alcuni giorni prima dell'appuntamento, riceverete, sempre via e.mail, il giorno e l'ora fissati e tutti i dettagli della documentazione da presentare. 

In caso di accettazione di eredità con beneficio di inventario per conto di minori, interdetti, beneficiari di amministrazione di sostegno è necessario essere in possesso dell'autorizzazione del Giudice tutelare; autorizzazione che deve essere richiesta con apposita istanza al Giudice tutelare competente per territorio con riferimento alla residenza dei minori o al Giudice tutelare dell'interdetto o beneficiario di Amministrazione di sostegno.

Elenco documenti da esibire il giorno dell'appuntamento e la cui mancanza non permetterà di dar corso alla dichiarazione:

  • fotocopia codice fiscale dei dichiaranti e del defunto;
  • fotocopia del documento di identità dei dichiaranti (avanti e retro);
  • n. 2 certificati di morte in originale in carta semplice;
  • in caso di accettazione di eredità con beneficio di inventario per conto di minore, interdetto, beneficiario di amministrazione di sostegno è necessario esibire copia autentica dell'autorizzazione del Giudice tutelare rilasciata al genitore,tutore o amministratore di sostegno
  • l'atto è soggetto a imposta ipotecaria, tassa ipotecaria, imposta di bollo e diritti di copia in vigore il giorno in cui viene resa la dichiarazione.
  • Parte dell'imposta di bollo e diritti di copia devono essere assolte con presentazione di marche da bollo la cui entità sarà comunicata all'atto di fissazione dell'appuntamento e varia in base al numero di copie autentiche richieste.
  • Le altre imposte dovranno essere assolte tramite versamento con modello F23 da effettuare lo stesso giorno dell'appuntamento ma dopo aver reso la dichiarazione e con consegna della ricevuta in cancelleria – il FAC-SIMILE sarà rilasciato il giorno dell'appuntamento – attualmente l'imposta da versare tramite F23 è di €.294,00