salta al contenuto

ANNO 2018

Il programma annuale delle attività per l’anno 2018, di cui art. 4 D.LGS. 25 luglio 2006 n. 240, per l’individuazione di obiettivi, priorità e direttive generali per l’azione amministrativa e per la gestione dell’Ufficio , è stato concordato e definito in data 7-2-2018 tra il Dirigente amm.vo ed il Presidente del Tribunale di Padova.  Segue documento di sintesi a cura del Dirigente amm. vo dott. ssa Maria Antonietta Laguardia.

SERVIZI- PRIORITA’ 2018

Gli obiettivi operativi per l’ anno 2018, costruiti in conformità con quanto previsto dall’ art. 5, comma 2, del D.lgs 27 ottobre 2009 n. 150, vengono quindi individuati tenendo conto delle indicazioni contenute nell’atto di indirizzo del Ministro, nell’ottica di migliorare l’efficienza e la qualità complessiva dei servizi; essi, in sintesi, sono i seguenti:

-              Adozione di nuovi modelli organizzativi per il personale amministrativo- punto 1 dell’atto di indirizzo del Ministro- obiettivo strategico: valorizzazione risorse umane.

Con l’immissione in possesso di n. 7 funzionari giudiziari, a seguito del completamento delle procedure di selezione interna per la riqualificazione di cancellieri nel suddetto profilo, nonché in considerazione dell’assunzione in servizio di n. 8 assistenti giudiziari vincitori del concorso pubblico per la copertura di n. 800 posti a tempo indeterminato in tale profilo, si rende necessario rivedere l’organizzazione delle cancellerie per ottimizzare la distribuzione del personale in ciascun Settore. Saranno valutati i profili professionali più idonei per ciascun servizio, in modo da valorizzare le risorse umane disponibili, anche con percorsi formativi e di affiancamento per l’inserimento nelle attività istituzionali del personale neo-assunto.

-              Dematerializzazione degli atti e regolamentazione del servizio di gestione del personale amministrativo- punto 2 dell’atto di indirizzo del Ministro- obiettivo strutturale: Servizi generali per il funzionamento della giustizia.

L’utilizzo del sistema Kairos, elaborato dal CISIA- ex Sede di Palermo, relativo alla rilevazione automatica delle presenze, consente di dematerializzare le richieste di assenza e di semplificare, per gli utenti abilitati, le procedure di concessione di nulla-osta e di convalida delle suddette richieste tramite il sistema.

Dovrà darsi attuazione agli istituti previsti dal nuovo CCNL Funzioni centrali per il triennio 2016- 2018, sottoscritto il 23-12-2017, con particolare riferimento al Capo II “ Istituti dell’orario di lavoro” ( artt. 17- 25) e Capo III “ Conciliazione vita-lavoro “ ( artt. 26 e 27), per la qualcosa occorrerà rivedere gli accordi di cui alla contrattazione integrativa sottoscritti in sede locale.

Inoltre:

Verranno attivate azioni per il miglioramento del livello di sicurezza e funzionalità dei luoghi di lavoro, secondo la programmazione approvata dalla Conferenza permanente;

Proseguirà nel 2018 l’attività di implementazione del processo penale telematico (PPT) in riferimento all’utilizzo delle funzionalità del sistema TIAP in SICP, per la gestione informatica del fascicolo processuale, che consente di integrare i contenuti nelle varie fasi processuali, con classificazione, codifica e indicizzazione dei fascicoli, che rendono più agevole la ricerca, consultazione, esportazione e stampa dei relativi documenti.

Sarà attuata, a seguito della firma del Protocollo di intesa tra Tribunale e Procura di Padova, la funzionalità di assegnazione automatica dei procedimenti del Settore penale attraverso il nuovo applicativo GIADA reso disponibile dalla DGSIA.

Nel Settore civile si prevede l’attivazione degli sportelli di prossimità per i servizi della volontaria giurisdizione, secondo la programmazione del Ministero della Giustizia.